lunedì 18 luglio 2011

Sprint Asola: Quando finisce la benzina...

Posted by Paolo Scotti | 7/18/2011 06:57:00 PM Categories: , ,


Anche se in un periodo di scarsi allenamenti, sabato sono andato ad Asola per gareggiare nella distanza sprint in una delle gare meglio organizzate che abbia mai visto. Veramente i complimenti agli organizzatori per il lavoro fatto, impeccabili sotto tutti i punti di vista, dalla sicurezza sui percorsi, al pacco gara, ai giudici (finalmente sorrisi e consigli e non cartellini con urli! ).

Al banco iscrizioni trovo il mitico Stefano Spezia detto Jeppe che mi fornisce il pacco gara, dove trovo la sacca della x-bionic contenente un integratore, le calze tecniche da running (super lusso) e alla riconsegna del chip anche un berretto tecnico (bellissimo) dell'evento. Mi rilasso un poco in auto e vedo anche il mitico Andrea Pelo Di Giorgio con cui avrò modo di parlare e conoscerlo di persona prima del via, un emozione unica nel sentirlo raccontare con grande umiltà le sue imprese! (Si perchè le sue sono imprese, non gare!) GRANDISSIMO!!!

Mi porto al bordo vasca e attendo il via per la frazione di nuoto. Sono rilassato rispetto al solito, anche se ho un po di paura nel non riuscire a gestire la gara per via dello scarso allenamento. Suona la tromba, si parte! Forzo i primi 100 metri per scrollarmi di dosso gli inseguitori, poi mi assento sulla velocità crociera, mi sento bene, non sono in affanno, almeno le ultime nuotate che son state in vasca lunga danno i loro frutti. Arrivo alla quindicesima vasca ed esco iniziando a correre il lungo tratto che porta alla ZC dalla piscina. Arrivo alla bici un po in affanno, cerco di riprendere il fiato e decido di fare le cose con più calma per non pagarla all'inizio della pedalata. Tempo all'uscita della ZC 15:00

Parto con la bici in solitaria, sperando arrivi un gruppo a tirarmi dentro. Dopo qualche kilometro vengo agganciato da due ragazzi e proviamo a gestire gli scambi. Il vento laterale è un po fastidioso e diminuisce fortemente l'effetto scia. Dopo i primi 6/7 km ci assorbe un gruppo di altri 5/6 persone, cerco di reintegrare bevendo (sento troppo la sete e la soffrirò per tutta la gara) prendo un integratore e controllo la ruota di quello davanti. Arrivati all'11°km, su un rilancio dopo una curva a gomito, il ragazzo davanti a me molla... maremma.. cerco di rientrare in gruppo, spingo per 500 metri i 42 da solo nella speranza di riagganciarmi.. speranza vana e sforzo disumano che inizierà a segnare il crollo di energie... riscambiamo un poco in due, bevo, bevo e bevo e finalmente riusciamo a rialzare la media con un altro gruppo che ci risucchia... quasto ancorra per qualche km dove per la seconda volta su un rilancio, riperdo tutti! Non è giornata.. Sempre in due, io e l'amico del triathlon Bergamo, sconsolati guadagnamo l'uscita dell'anello verso la ZC.
Tempo 43:40 Un poco più alto del tempo pianificato, sui quasi 24 km invece dei classici 20, ma la cosa più preoccupante è che mi sentivo "in riserva"...

Cambio lento anche in T2, devo rifiatare, ma soprattutto devo BERE! Ho finito la borraccia e mi sento in crisi d'astinenza da fluidi. Parto e sento le gambe dure... maremma troppo tempo senza pedalare.. arrivo finalmente al ristoro e inizio a reidratarmi. Alternerò la corsa a brevi tratti di camminata, non per fiato, non per le gambe... ma la benza era proprio finita. Mi godo il panorama, bevo appena posso, anche grazie ai volontari che gentilmente mi riempioni di bicchierini, e mi porto sotto la finish line. Speravo almeno in un 15 minuti meno, ma visto lo stato di forma e la profonda crisi di sete, sono stato felicissimo di essere comunque arrivato alla fine. Tempo run: 30:00

Totale: 1:29:45

L'anguriata finale è stata la vera manna dal cielo, fresca e dissetante ne avrò mangiata mezza solo io! Una gara che rifarò sicuramente l'anno prossimo, veramente ben riuscita. Spero di riuscire adesso a rimettermi in forma per settembre, per ora con le gare mi fermo.. TROPPO CALDO!!!!!!!!! Voglia di mare!!!!

Stay tuned!!!

3 commenti:

  1. Mi è dispiaciuto non essere presente, mi avete tutti parlato di questa fantastica organizzazione di Asola, sarà per la prossima....complimenti per il risultato, non scherzo, lo sprint è più duro dell'olimpico.ciao.

    RispondiElimina
  2. Troppo buono Ciro! Per l'anno prossimo devi assolutamente partecipare! Veramente bello!

    RispondiElimina
  3. va bene così, a questo punto della stagione, dopo le prime gare fatte con l'adrenalina per l'esordio stagionale, molla un po' anche la testa. se ci aggiungi che non ti eri allenato al meglio, è comunque stato un buon allenamento ed un'ottima occasione per divertirti!

    RispondiElimina

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Youtube