venerdì 26 aprile 2013

Sarnico-Lovere 2013

Posted by Paolo Scotti | 4/26/2013 09:45:00 PM Categories: , ,
 
 
Tante emozioni vissute in quella che reputo una tra le gare più belle che abbia fatto. Non parlo di puro cronometro, anche se sarà molto soddisfacente alla fine, ma parlo di panorama, di organizzazione della gara, della gioia estesa a tutti i partecipanti che hanno corso questi 25 Km e rotti, della gente che tifava, dei bambini che battevano il cinque..  una giornata stupenda.
 
Non avendo il tempo in quanto per me era il primo anno, sono partito in ultima griglia... anzi a dire il vero dietro me al via c'erano solo una trentina delle 2700 persone partenti, ma la tattica prevedeva una corsa rilassata per godermi il lago, senza ansie da cronometro. Ma vuoi che prima di partire ti sparano "I Follow river" nelle casse a paletta, che ti ronza sopra la testa un elicottero che fa le riprese, che lo speaker la passaggio annunci "Oggi sono presenti anche i fulminei"... beh... il piano va a farsi fottere, cerchi di farti largo ed inizi a superare, superare, superare...
 
Per noi amatori ci sono le giornate no e le giornate si. Beh questa era decisamente una giornata si. L'elicottero continuava a ripresentarsi a 10 metri dalla strada, sospeso a 5 metri sopra lo specchio dell'acqua. Io continuavo a tenere un buon ritmo, non guardavo molto il garmin per non "spaventarmi" in quanto l'andatura era un po troppo allegra, e io arrivavo dalla maratona di Milano fatat solo due settimane prima, ma le gambe andavano e io continuavo a superare. Nonostante la pausa pipì all'esterno galleria, nonostante i primi due km a 5'40, giro la mezza in 1:38:42... Subito il pensiero mi assale... personale che non verrà mai convalidato, fatto su una gara con un discreto dislivello... salterò prima dell'arrivo...  invece tengo, anzi rilancio negli ultimi due km e riesco a stare, anche se di poco, sotto le due ore  1:59:40
 
La cosa interessante è che in realtà non ho mai sofferto, che lo slancio finale dell'ultimo km a 4 di media con anche una salita era la riprova che ne avevo ancora e stavo bene, quindi mi fa ben sperare per il futuro. Questa comunque è LA GARA, messa in calendario e assolutamente da rifare tutti gli anni. E la bellezza del lago mi sta facendo venire strani pensieri... visto che il 5 maggio farà la 10 miglia del castello sul lago d'Endine (giro del lago), perchè a settembre non farsi la maratona dell'acqua e magari ad ottobre la 33 sul lago maggiore in preparazione alla maratona di Firenze? Meditiamo, meditiamo... :-)
 
 
 


2 commenti:

  1. e basta co' ste foto sotto l'arrivo con la mano sull'orologio!

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Per questo mi sono fatto perdonare con la foto dopo! :P Aahahahahha

      Elimina

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Youtube